Storia

Una storia ricca di successi

Nasce lo Sci Club

Nasce lo Sci Club Sansicario Cesana insieme alla stazione di Sansicario. Durante i primi anni le squadre erano allenate da Riccardo Mazzoleni, Giuseppe Roux e Severino Mallen. Alcuni dei ragazzini che all’epoca faceva parte delle squadre oggi dirigono la Scuola Sci Sansicario Action.  

1971

Una crescita intensa

Sono gli anni in cui si aggiungono due allenatori di spicco: Giuseppe Catellino da Courmayeur (ex allenatore nazionale) e Mauro Arrigoni da Sestriere (ex atleta di livello nazionale).
Questo diede la spinta al club per crescere intensamente nel giro di pochi anni, grazie anche all’organizzazione di decine di gare internazionali F.I.S., di due Campionati Italiani Assoluti (1978-1980), un Campionato Allievi-Ragazzi (1983) e diverse prove di Coppa Europa. 
Dal 1979, sotto la guida dell’allora Presidente dello Sci Club Guido Spina, anche lo staff subì una rivoluzione grazie all’entrata di Alberto Casse (ex atleta nazionale, successivamente tecnico di Italia, Francia, Svizzera e Canada), Alessandro Casse (ex recordman mondiale del KL) e Andrea Marsaglia (ex atleta di livello nazionale).
 

1974/79

Un decennio di successi

Un decennio all’insegna del raggiungimento di importanti risultati agonistici. Cominciano le chiamate in squadra nazionale per gli atleti dello Sci Club: Carlo Garutti (squadra A di Discesa libera e stabilmente tra i primi 20 discesisti mondiali), Daniele Gay (arrivato ad essere n°22 in lista mondiale nel Super G.), Paolo Garutti (squadra B), Luca Perona (squadra C).

1979/1989

Gare ed eventi di alto livello

È l’anno in cui si organizzano una serie di manifestazioni e competizioni come le finali di Coppa del Mondo, in collaborazione con la stazione di Monginevro, in cui fu disputato a Sansicario il secondo Super Gigante della storia dello sci, vinto da un giovanissimo Pirmin Zurbriggen. Altri eventi importanti furono la prova di Coppa del Mondo di Discesa libera femminile e le World Series (allora il più importante prologo alla Coppa del Mondo). 

1982

L'anno di Cecilia Lucco

Dopo un exploit difficilmente ripetibile (tre titoli italiani su tre ai Campionati Allievi) viene convocata in squadra nazionale Cecilia Lucco, di soli 15 anni, che sarà una delle più giovani esordienti in coppa del Mondo. Successivamente raggiunse il primo gruppo in gigante in Coppa del Mondo, la vittoria nella classifica di gigante in Coppa Europa, diversi titoli Italiani Assoluti e soprattutto il 10° posto ai Campionati Mondiali di Vail in Slalom speciale.
 

1983

Roberta Serra, Laura Oddennino e Marina Bianchi

Roberta Serra (anche lei di soli 15 anni) viene convocata nelle squadre nazionali dopo aver vinto quattro titoli tra ragazzi e allievi davanti a Deborah Compagnoni. Anche lei, dopo diversi titoli Italiani Assoluti vinti, raggiunge il suo massimo traguardo con il 7° posto in slalom speciale alle Olimpiadi di Lillehammer nel 1994, dopo però aver realizzato due terzi posti in gare di Coppa del Mondo.
Altre due coetanee di Roberta Serra vennero convocate in Nazionale in quel periodo: Laura Oddennino e Marina Bianchi, la prima per infortuni si dovette ritirare presto, mentre la Bianchi raggiunse la squadra B.
 

1985

Un nuovo Consiglio Direttivo

È il momento della svolta grazie a un cambio di presidenza e di parte del Consiglio Direttivo:
il nuovo Presidente è Laura Odiard Des Ambrois che, insieme a Gianni Poncet (futuro Direttore Sportivo della Sestrieres e membro del TOROC per l’organizzazione delle Olimpiadi di Torino2006), dà una impronta più “manageriale” e meno “artigianale” al Club.

1989/1990

Nuovi atleti e allenatori di alto livello

Lo Sci Club Sansicario Cesana vince la classifica come miglior Società italiana a livello giovanile. È in questo periodo che arrivano molti nuovi atleti anche in seguito a trasferimenti da altre società: Alessandro Serra (squadra B Discesa libera), Marta Rocca (squadra C e campionessa italiana aspiranti slalom), Federico Gattiglio (squadra B e Campione italiano Giovani di Discesa libera), Cristian Corradino (Squadra C e Campione Italiano Giovani Discesa), Veronica Ambrogione (Squadra B e più volte campionessa italiana nelle categorie giovanili), Simone Arfino (squadra B e vincitore di innumerevoli titoli italiani giovanili), Marco Favale (Squadra C) e Alessandro Roberto (Squadra A).
Durante questo periodo si sono succeduti diversi allenatori alla guida delle diverse categorie: Marco Vottero, Stefano Mantegazza, Claudio Ravetto (attuale Direttore Tecnico della squadra Nazionale maschile).
 

1995/1996

La Presidenza cambia

Nuovo cambio di Presidenza con Andrea Pininfarina, grazie a cui lo Sci Club continua a crescere incrementando anche il numero di sponsor. 
 

1999/2000

i 30 anni dello Sci Club

Lo Sci Club compie 30 anni e inizia una nuova fase di cambiamenti: in seguito all’abbandono della Direzione Tecnica da parte di Gianni Poncet a causa dell’organizzazione delle Olimpiadi di Torino 2006, la guida tecnica passa ad un trittico di allenatori che nello stesso tempo fanno da Direttori Tecnici nell’ambito del proprio gruppo: Marco Marchisio per i Giovani, Andrea Marsaglia per i Children e Maurizio Audisio per i Pulcini. Nello stesso periodo subentra Marco Vottero in qualità di Presidente e Direttore Tecnico al posto di Andrea Pininfarina.
Sono gli anni in cui diversi atleti raggiungono importanti obiettivi: Valentina Perron-Cabus entra nella squadra nazionale, Benedetta Cumani vince il titolo Italiano Ragazzi di gigante, Matteo Marsaglia ottiene quattro podi al Campionato Italiano Aspiranti e le squadre del Comitato A.O.C. vedono militare tra le loro fila ben cinque nostri atleti. 
 

2000/2001

Un anno ricco di premi e titoli

Benedetta Cumani conquista i titoli Italiani Allievi in Slalom Speciale, Slalom Gigante e Combinata. Insieme a lei, con due medaglie d’argento (Super Gigante e Combinata) e un bronzo (Slalom Gigante) Francesca Marsaglia (al primo anno di categoria) ha contribuito a far diventare lo Sci Club Sansicario il Club più medagliato, in questa stagione, nella manifestazione più importante a livello Under 15. Matteo Marsaglia, al primo anno di Nazionale,viene promosso dalla Squadra Giovani alla Squadra C, restando il più giovane atleta maschile inserito nelle squadre nazionali. 
 

2003/2004

Continuano i successi

A livello regionale lo Sci Club Sansicario ha il maggior numero di atleti facenti parte delle squadre di sci alpino del Comitato A.O.C. con: Vittoria Gatta, Benedetta Cumani, Davide Cervini, ed Eugenio Marsaglia.
Nel febbraio 2005 con la collaborazione di diversi allenatori e maestri di sci di Sansicario si svolgono, sulla nuova pista “Fraiteve Olimpica”, i Test Events tre gare di coppa del mondo femminile, un Supergigante, una Discesa Libera e uno slalom valido per la Combinata, che serviranno da banco di prova per il grande evento che saranno le XX Olimpiadi invernali. 
 

2004/2005

Le gare di Supergigante e Discesa Libera

Dal 10 al 26 febbraio si disputano con grande successo le gare di Supergigante e Discesa Libera femminile valide per le Olimpiadi Invernali di Torino 2006, da segnalare il contributo di Alessandro Colturi, allenatore dello Sci Club Sansicario nel periodo e direttore di pista durante le gare olimpiche e di coppa del mondo, coadiuvato da Diego Vottero, anch’egli allenatore dello Sci Club oltre che da tutti i maestri di sci di Sansicario.
 

2006

Ottimi risultati a livello mondiale

Coppa del Mondo: sulla Fraiteve Olimpica si disputano due Supergiganti e una Discesa Libera. Oriano Rigamonti, nel periodo allenatore categoria giovani maschile insieme a Fabrizio Martin per le femmine (poi allenatore del Comitato Regionale) e Marco Marchisio categoria allievi, partecipano all’Interski di Yong Pyong in Korea.
Da segnalare gli ottimi risultati e la conseguente convocazione in squadra nazionale giovanile di Francesca Marsaglia.
 

2007

Nuovi esordi e nuovi successi

E l’anno dell’esordio in Coppa Del Mondo per Matteo Marsaglia nella Super Combinata di Val d’Isere (16a posizione) e per Francesca Marsaglia nella Discesa Libera di Sestriere.
 

2008

I successi di Mattia Casse

Debutta in Coppa del Mondo Mattia Casse in discesa libera sul difficile tracciato della Stelvio di Bormio piazzandosi al 31º posto. Nel gennaio seguente, a Megève, conquista la medaglia d’oro in discesa e il bronzo in supergigante ai Mondiali juniores 2010.
 

2009/2010

40 anni e un nuovo Presidente

Lo Sci Club compie 40 anni e cambia ancora Presidenza, questa volta sotto la guida dell’Ing. Andrea Rocca, mentre la direzione tecnica organizzativa resta affidata a Marco Vottero.
 

2011

La rivoluzione dello Sci Club

La Presidenza dello Sci Club passa nelle mani dell’Avv. Pisanti: sportivo e appassionato presidente operativo, si occupa di tutti gli aspetti burocratici della gestione del Club mantenendo al contempo un legame quotidiano con i vari allenatori di ogni categoria.
Nello stesso anno, al termine del suo mandato presidenziale, l'Ing. Andrea Rocca è stato nominato "Presidente Onorario" dall'assemblea dei soci, decisione approvata all'unanimità. 
La Direzione Sportiva viene mantenuta da Marco Vottero, coadiuvato in campo dai Direttori Tecnici Diego Vottero per i pulcini e Oriano Rigamonti per i Children e i Giovani.
Notevoli le soddisfazioni che arrivano in questi anni con l’avvicinamento alla massima categoria di diversi Giovani, già parte della Squadra Regionale A.O.C., come Pompei Giovanni e Scaglione Giacomo. Il primo guadagna la medaglia d’argento ai Campionati Italiani Aspiranti nel 2015 e viene “osservato” dalla FISI che lo convoca in Coppa Europa, ad Obereggen, per il suo debutto che però viene rinviato a causa di un infortunio che lo ferma. Anche Scaglione guadagna ai Campionati Italiani Aspiranti l’attenzione della FISI e debutta in Coppa Europa a Pozza di Fassa.
Nello stesso anno nei Children Michelotti Maria Sole arriva fino alle fasi Internazionali nel prestigioso Trofeo Pinocchio, di fatto manifestazione che vede cimentarsi gli atleti migliori d’Italia.
Nell’estate parte il nuovo progetto di “Alta Formazione”, riservato agli atleti che maggiormente intendono perfezionare ed incrementare il livello di allenamento. Davide Simoncelli, Irene Curtoni e Matteo Marsaglia prendono parte come coach agli allenamenti di questi atleti, che interfacciandosi con i protagonisti delle pagine di sport odierni, ricevono feedback importantissimi, oltre a stimoli indescrivibili.
In questo periodo si unisce al gruppo del Sansicario Andreis Sebastiano, attualmente atleta del Comitato Regionale sempre tra i migliori per risultati sia a livello regionale che internazionale.
 

2015

Il Trofeo Uovo d'oro

Lo Sci Club Sansicario vince il Trodeo Borrufa, gara internazionale Children che si tiene in Andorra e torna anche nelle mani del Club, l’ambito Trofeo UOVO d’ORO, conteso da tutte le Società zonali, nazionali e Straniere.
 

2015/2016

Altri successi e altre vittorie

Nasce il Comitato Sci Club Olimpici dall’unione di Sci Club Storici della Zona, Sestriere, Sauze d’Oulx, Claviere. L’obiettivo è la condivisione dell’organizzazione delle finali nazionali dei Campionati Italiani Children (2016) e finali nazionali dei Campionati Italiani Aspiranti (2017).
Il successo del nuovo legame stabilito tra queste storiche Società, risulta da subito crescente e di grande forza collegiale; saranno difatti molteplici le iniziative che verranno rese possibili da questa unione di uomini ed intenti.
Al cancelletto ognuno dei nostri atleti, dal “baby sprint” alla sua prima gara al più esperto dei “giovani”, avrà sempre la certezza che tutto il meglio è stato fatto, in ogni settore, per dargli la possibilità di essere il migliore! 

2016